domenica 30 gennaio 2011

O SOLE!

CORO: Piangiamo per te, o Sole, perchè quando Apollo ti solleva dall'orizzonte è troppo tardi perchè tu possa gioire delle ombre della notte e/o della frescura.
ANZIANO SAGGIO: Piango per te, o Sole, perchè varcando il cielo, non puoi godere della visione delle stelle e della sorella tua, la Luna.
SOLE: Vi ringrazio, amici terreni, caduchi, escatologici e piangerecci.
C: Piangiamo per te, o Sole, che perennemente ardendo, il tuo incadescente manto, mai conosce sollievo.
S: Dimmi, allora, vecchio saggio... dovrei io non essere o essere sempre?
AS: Essere sempre!
S: Oh, essere...
C: Essere è un fracco più divertente che non essere!!!

Passa canticchiando, nel frattempo, una giovane dalla candida pelle e dal nobile portamento. Poi prende a correre ed il sussultar della sua chioma ricorda il pulsar d'un cuore, o lo schiudersi continuo d'un rosso fiore.

S: Sei bella e giovane. Qual è il tuo nome?
RAGAZZA: Il mio nome è Selene.
S: SELENE! Sorella mia che invano ho cercato dall'est all'ovest dalla notte... o per meglio dire... dall'alba dei tempi! Che ora le lacrime di gioia estinguano il mio fuoco, che Zeus mi getti pure nell'Ade, ma... ma... da ora, io da ora non mi sposterò vieppiù da qui, m'inchioderò allo zenit, piegherò la volontà d'Apollo e le assi del suo infernale carro! Chiamate Atena! Che giudichi! Oh, che le aquile affondino pure il loro becco nel mio fegato, io rimarrò incatenato al cielo!
C: Tu non trovi chi cercavi...
AS: Costei non è tua sorella...
S: Allora chi sei, Selene, luce delle notti (di mio riflesso, si capisce) ?
SELENE: Io... sono... si potrebbe dire che pratico un mestiere antico quanto il tuo...
SOLE: Ed illumini le tenebre degli uomini? Condizioni maree ed umori?
S: Beh, si potrebbe dire, in un certo qual senso...
AS: Essa, o mio Sole, è una meretrice!
SOLE: Molto bene, buon vecchio... e questa meretrice, come tu la chiami, non appare forse luminosa nell'oscurità e mobile e di cangiante aspetto?
C: Essa cammina, non vola in cielo come la vostra amata sorella...
AS: E solo sui marciapiedi!
SOLE: E non è forse marciapiede questo divino tappeto per tutti noi astri che Giove stese per amor dell'umanità?
C: Come dire...
AS: Il vostro pensiero va rannuvolandosi...
SOLE: Per tutti gli Dei! Le previsioni avevano messo bello per tutto il giorno... Numi! Non ci si può più fidare!

1 commento:

  1. E' un omaggio alla bravissima attrice Luce Caponegro???????

    RispondiElimina