lunedì 17 gennaio 2011

OMEGA. UN DIALOGO SENZA -

(Dal giogo) - Signore ... guardi,signore.... mi vogliono tagliare la testa...
(Dalla strada) - Caro il mio giovane, avranno le loro porche ragioni, è vero...
- La verità è che il Creatore mi ha pensato incompletamente ed il Plasmatore ha lasciato passare il progetto senza tanto controllare, sa...è gente che si fida, capirà, a quel livello...
- Che dici, inetto bestemmiatore ?
- La verità signore è che mi tagliano la testa perché non posso cantare le lodi del ... del Padre...
- E perché non potresti, disgraziato ? ! Tu non vuoi. Chiunque abbia fede e buonsenso, è vero, si genuflette di fronte alla verità inaccertabile ma sicura del santo dogma dell’Anima Pellegrina ed eleva canti, tesse lodi all’infinito, cosicchè poi l’anima che ci possiederà nella carne e nello spirito, potrà trovare un insieme puro e pronto al massimo premio - quel premio, ci siamo capiti- se tutti agissero così santamente non ci sarebbero più certo anime da punire ...
- L’anima ... signore, non se ne vada ... sono gli ultimi momenti, sono un esempio pubblico, lasci che le parli ... dicevo : l’anima che verrà in me troverà però un corpo senza testa...
- Questi sono affari tuoi.
- Tutto perché sono nato con una malformazione che m’impedisce l’uso delle parole che incominciano con la lettera -
- Che lettera ?
- La -
- La ?
- La...
- Forza ragazzo !
- Se mi venisse non sarei qui, signore.
- Fatti capire allora per Dio, mima, fai qualcosa !
- Vede attorno a me ? E’ tutto un giogo, non riesco a dare il meglio.
- Mi vuoi forse dare dell’ignorante ?
- Ma no. Quella, insomma, la lettera che serve tanto ai sacerdoti.
- I sacerdoti sanno usare con naturalezza ogni lettera del creato e non ne hanno certo una dall’uso più significativo dell’altra.
- Eppure uccidete colui il quale ha chiaramente impresso in sé il segno del Gran Progenitore.
- Nell’imperfezione, minuscolo eretico piangereccio ?!
- Sì. Nell’infinito essere. In me si rispecchia la Distrazione !
- Sei una persona pericolosa. Tagliarti la testa è il minimo. Mi pento di essermi fermato così a lungo.
- Il mio boia sarà un logopedista frustrato.
- Questo lo credo. Lo siamo tutti, se abbiamo fede nell’Anima Pellegrina.
- Il VUOTO del TEMPO PRIMORDIALE era incompleto. Se c’era infatti IDEA CREATRICE, era vuoto meno idea. Quindi il TUTTO della FINE COMPIUTA sarà incompleto. Sarà infatti tutto meno idea. Quell’idea bruciata tra l’Alfa e la Beta. Io sono questa distrazione. Io sono Omega.
- Il Tutto senza testa !
- Sì, perché io sono il TUTTO meno ciò che è marchio di CREAZIONE. Io sono la prova. La      prova per la FEDE. Io sono il figlio ingrato che non ha parola per ringraziare il PADRE GENITORE, perché per quanto lo vorrebbe, il suo stesso padre, ha tenuto per lui il timbro dell’Omega.
- Una creatura che non sa ringraziare chi l’ha fatta è buona solo per essere mangiata.
- E se il padre fosse colpevole ?
- Tu sarai senza testa.

Nessun commento:

Posta un commento