venerdì 12 agosto 2011

RITO OTRI IRTO TIRO TROI ORTI RIOT (Per non parlar dei Tori: Burroughs/Kapuscinski/Plotino/Ginsberg/Morley/Orwell/Sonic Youth)



1-RITO
Come arma di prima linea per produrre e accrescere disordini

Non c'è niente di mistico in questa operazione. Gli effetti sonori possono produrre vero tumulto in una situazione tumultuosa. Fischi della polizia registrati faranno accorrere poliziotti. Spari registrati, e le loro pistole sono fuori.

MIO DIO, CI AMMAZZANO”

Uno della Guardia Nazionale, dopo disse: “Ho sentito gli spari e ho visto il mio compagno andar giù con la faccia coperta di sangue (poi si seppe che era stato colpito da una pietra lanciata da una fionda) e ho pensato, bè ci siamo”.

2-OTRI
Scende la notte.
Come sempre a quell'ora, Dario ordina di accendere i fuochi, lasciandovi a guardia i soldati che non hanno più la forza di marciare, i vagabondi e i malati. Fa legare gli asini in modo che i loro ragli diano l'impressione che nell'accampamento persiano la vita scorra come al solito. Poi, con il favore delle tenebre, inizia la ritirata alla testa del suo esercito.

3-IRTO
Il disordine c'è perché c'è l'ordine; perché c'è la legge e la ragione c'è l'illegalità e l'irragionevoleza, non perché le cose migliori producano le peggiori, ma perché le cose che desiderano possedere il meglio non possono riceverlo o per la loro natura o per varie circostanze o per altri ostacoli.

4-TIRO
Saigon (AP) Bombardieri US B52 hanno fatto le loro incursioni più pesanti dalla guerra vietnamita ieri sera vicino al confine cambogiano, lanciando più di 2000 tonnellate di bombe lungo un'area di 30 miglia a nordovest di Saigon, ha riferito il COMANDO US. “Tormentano le truppe nemiche per non lasciarle organizzare,” ha detto un PORTAVOCE americano.”

Scioperi di studenti cecoslovacchi non riferiti a Praga
sit-in Howard Marquette & George Washington U.:
Grandine sulle brune colline appena arate -
Nuvole nere di pioggia e arcobaleni sulla via di Albione -
Discesa nella valle verso Main Street
                First National Motor di Seattle
            vicino alla Everybody's Bank.

5-TROI
Un lungo silenzio atterrito, poi la città dietro di noi (Troia la nostra) è presa da un panico frenetico, sirene della Polizia e squilli di tromba, sibili dei pompieri e corno d'automobili, tintinnìo dei campani del rigattiere, schianto di un milione di lastre di vetro.
- Un momento, amici! - strilla l'Annunciatore. - C'è qualcosa che non va, fermi tutti, pare un allarme d'incendio, forse in quel cavallo c'erano lanciafiamme o bombe chimiche, è un altro sporco tiro di quegli stranieri ma noi non abbiamo paura, i nostri avranno presto ragione di tutto. E' stata mobilitata la squadra dell'Ordine, mamma mia che ninnananna finale! Esce un'edizione straordinaria coi particolari, non si sa ancora com'è cominciato il tumulto ma l'incendio è stato uno spettacolo meraviglioso. L'Albergo Ucalegonte brucia a due passi, potrebbe appiccare fuoco al Palazzo di Priamo, ma le ragazze della Lega Giovanile sono già sul posto con le secchie. Amici, non c'è nessun motivo d'allarmarsi, mi dicono ora di avvertire tutti che sarà meglio non uscire in strada.

6-ORTI
In brevissimo tempo gli animali avevano distrutto ogni cosa che ricordasse loro il signor Jones. Napoleon li condusse poi al magazzino delle provviste e servì ad ognuno una doppia razione di grano, mentre ai cani diede due biscotti per ciascuno. Poi cantarono “Animali d'Inghilterra” dal principio alla fine per sette volte di seguito, dopo di che si sistemarono per la notte e dormirono come mai avevano dormito prima.

7-RIOT


1: W.Burroughs – La rivoluzione elettronica, trad. G.Saponaro
2: R.Kapuscinski – In viaggio con Erodoto, trad. V.Verdiani
3: Plotino – III 2,4
4: A.Ginsberg – Passaggio a Nordovest (da La caduta dell'America), trad. F.Pivano 
5: C.Morley – Il cavallo di Troia, trad. C.Pavese
6: G.Orwell – La fattoria degli animali, trad. B.Tasso
7: Sonic Youth - Teenage riot (da Daydream Nation)


1 commento: