giovedì 17 maggio 2012

H - 12 -

A casa mi sono deciso a tornare allo specchio per verificare quanto fossi bello. Era necessario, perlomeno per sapere con una certa dose di sicurezza se il cappellaio dell'angolo sia un furbacchione o un onesto venditore. Beh, mi sono tolto persino la camicia per potermi guardare più completamente, per poter vedere anche il petto, eccetera... insomma, la bellezza non è soltanto nel viso... benché effettivamente il cappellaio di certo non poteva giudicare la mia bellezza prendendo in esame altre cose, oltre al viso, che non poteva vedere. Così davanti allo specchio la verifica sarà utile soprattutto per me, più che per giudicare il grado d'onestà del cappellaio. Ecco. Mi sono guardato. Molto a lungo. Non so se il mio viso sia bello, questa è la verità. Non so neppure, devo confessarlo, come sia un viso bello. Non saprò mai se quel cappellaio mentiva oppure no. Però ho qualche notizia interessante da riportarvi riguardo al mio busto. Premetto che da qualche giorno, incessantemente, provo un fastidioso prurito-solletico all'altezza della scapola destra che non mi riesco a spiegare. Già che c'ero, davanti allo specchio, grazie ad ardite contorsioni, e, lo ammetto, con l'ausilio di un secondo specchietto che ho trovato lì attorno per caso, sono riuscito a vedere la scapola e ad individuare il problema: da lì mi usciva una piuma. Già, sul serio. Una piuma bianca. Tant'è, lo posso provare, ce l'ho qui nel con me, nel portafogli, l'ho conservata, la tengo lì dentro, come curiosità e se qualcuno mi chiedesse qualcosa a riguardo potrei mostrargliela, è interessante. Strappandomela, ho sanguinato. La punta di quella piuma è ancora rossa. Del mio sangue. Notizie del mio davanti: sono completamente glabro, e a scanso di ulteriori rilevamenti e/o ritrovamenti, posso affermare, con un certo grado di sicurezza, di non avere capezzoli. Nossignore. Non li ho proprio trovati, benché io sia dell'idea che tutti quanti dovrebbero averli. Anzi, ho saputo che qualcuno ne ha addirittura tre. Ne ho conosciuto uno, una volta. Beh, forse funziona così: ogni due uomini che nascono con tre capezzoli, per compensazione ce n'è un terzo che non ne ha neanche uno. Non c'è da preoccuparsi. Poi, finché c'è la salute...

Nessun commento:

Posta un commento