martedì 26 febbraio 2013

THE CIRCLE REVIEW


Ebbene sì, c'è anche un mio pezzo nel primo numero della rivista gratuita on-line "The Circle Review".
Diretto da https://twitter.com/arteletteratura
Si chiama Dall'uovo di coniglio. Il mio pezzo.
Ma fortuna vuole che ci troverete tante altre cose... poesie, racconti eccetera.
Insomma, dai, provate. 
E' fiiico.
Assai.
Davvero.
Ecco.
Lo trovate qui:
http://ilcircolodellearti.myblog.it/the-circle-review-rivista-culturale-letteraria-del-ring.html

martedì 19 febbraio 2013

Col vento, ripeto


Da qualche parte saremo

Quanti per sempre ho pronunciato?

Di sana pianta m'invento le mie radici
robusto come una quercia
vecchio come una sequoia
al ballo sembravo un albero di Natale

C'è qualcosa di me fuori di me?

ho buttato rami
verso il sole
mi spingo
leggero

C'è qualcosa di me fuori da ciò che sono ora?

dai giuramenti infranti puoi contare la mia età
Dendrocronologia
e dagli anelli gettati
la schiavitù sfuggita

la mia dura corteccia
brilla di resina al mattino

Mi scuoto tutta notte
febbrilmente per scrollarmela di dosso
da piccolo
giocavo con le farfalle ed ora

quant'immortali sarò stato

ciò ch'è mio è me?

rinuncio alla linea alla freccia alla conseguenza

la luce dei miei occhi
ti cattura
e tu fuori di me
m'appartieni

rinuncio al viaggio

sarà me

Beh, io rinuncio, disse, nottetempo, scendendo dal treno Da qualche parte saremo
Da qualche parte, saremo

Quanto a loro, invisibili dacché altrove, spostati,
presi nell'impegno di varcare un passato
che è la tua casa, tua moglie, il tuo colore preferito, la tua mano forte.
Prendi tutto questo ed usalo come una fionda: un proiettile, cos'altro è, un proiettile.

venerdì 8 febbraio 2013

H - Finale -

Un poliziotto, come quelli dei telefilm americani degli anni '70 - non l'ho mai incontrato, ma lo riconosco, è lui - non me lo sto sognando, è proprio così, con quel cappello - avrà qualcosa da nascondere? - proprio come in televisione il cappello - quando uno è un bel poliziotto è un bel poliziotto - m'è saltato fuori sul tetto si staglia virile contro alle nubi contro 'l cielo - guarda te mi vien da dire, chiami la polizia, si dice sempre, e pensa un po', quella arriva davvero - a gambe larghe piantato giù come una quercia, grida e si agita ma non gli cadono ghiande, grida a me, mi vuole, vuole me oh dio cos'ho io che lui vuole, oh ecco, ci mancava, come se non me l'aspettassi, ecco estrae quella stupida pistola, che stupido ad estrarre quella stupida pistola per puntarla contro di me, contro di me che non ho niente contro di lui, niente per lui, non ho niente per te, mi fermo e voltato verso di lui proprio glielo direi, a braccia aperte mi metto - le mani in alto son pronte  a colpire, le braccia larghe ad abbracciare - glielo faccio vedere, guarda, non ho niente, proprio niente per te, mi dispiace, ripassa, e mi risponde, quello, ma non capisco cosa, è perché non sento, sì, ecco, cioè, no, non sento più, da quando sono sul tetto sento solo vibrazioni e profondi boati di cui non so individuare la provenienza, percepisco il movimento con grande precisione e rapidità mi sento veloce e leggero, una direzione mi chiama, non una destinazione, ma un nuovo concetto, un senso inatteso, non sono né A né B che mi chiamano, ma quella cosa che nasce quando A scopre che da qualche parte è sorto B, guardo quell'uomo testardo e glielo ripeto, senza voce, certo, glielo ripeto, un grido, un canto forse mi esce dalla gola, ma se ne frega, quello, o non capisce o non capisce e se ne frega e questo è il guaio e giunge fino a pochi passi da me e spara, spara in aria, che gli avrà fatto l'aria?spara per spaventarmi, quel folle, ma io, io sono già spaventato, non vedi?e adesso corre, corre pure, adesso, verso di me ed io allora d'istinto mi giro perché vorrei almeno non vederlo, che mi farà piangere così, cosa gli ho fatto, cosa vuole da me?non ho niente per lui, niente per nessuno, non sono niente per te, per nessuno, nessuno per nessuno, niente per niente, niente per nessuno per niente, voglio solo aria, aria, aria, io voglio solo fare da A a B, lo voglio essere, è questo il mio desiderio, senza che nessuno spari in aria per fermarmi, è mio diritto - è il mio dovere - invece, ecco, come una belva, un rapace salta verso di me aggrappandosi al primo mio brandello che gli capita sotto agli artigli, lo tira verso di sé per prendermi tutto, è questa la sua strategia, habbrancato una manica del mio cappotto e questo finisce per facilitare la mia rotazione e denudamento ed in mano gli rimane solo il cappotto - voleva il mio cappotto, invece, forse?beh, eccotelo! 
E mi si scoprono le spalle, le spalle del gobbo di notredame, la gobba del gobbo di nostrasignore, di nostresignore, ma gobba non è e si spiega finalmente non stavo diventando un cammello si spiega tutto le spalle erano ricoperte di piume tutto si spiega le ali si spiegano, due ali grandissime, che meraviglia, però quel pazzo non molla, non si meraviglia, lui, getta il cappotto, il mio cappotto, gliel'avrei lasciato se l'avesse voluto, ma lo getta, non lo vuole, vuol me, proprio me, nient'nessun'altro, allora devo, voglio fare un altro passo lì sul bordo, sul cornicione, e poi, ne voglio fare un altro, ho le ali, devo volare, devo volare perché ho le ali, ed infatti spicco ho spiccato, volo, sto volando santoddio, sto volando io oh voi laggiù formichine diavoli dannati, eccole, eccoli tutti, là sbigottiti in strada, le bocche spalancate in tonde, urlanti vocali e gli occhi pronti al pianto di stupore, di vergogna, meraviglia, piangano, piangano pure, adesso io volo, ho le ali, posso volare, posso volare quindi ho le ali, planare, posso, migrare e tornare a primavera, nello stormo, con lo stormo, tienti il cappotto, terrò la testa sotto alla mia ala calda, piangano, piangano, piangano pure.
Vorrei!
Voglio!
Posso!
Ora gli cago addosso!

venerdì 1 febbraio 2013

.


PERCEPIRE RECEPIRE NON ESISTERE COSCIENZA ASTRAZIONE VISIONE ATTRITO INERZIA QUIETE PENSIERO VITA MORTE MIETITURA DIRITTO SPERANZA NIENTE TUTTO FINITO INFINITO VERITA’ SILENZI OZONO UNIVERSO FINE SONO TUTTE VOCI TUTTI BORBOTTII : TU NON CREDERE TU NON CREDERE LE LACRIME TI SON STATE DONATE PER PIANGERE DISSECCA GUARISCI TU NON CREDERE TU NON CREDERE TU NON CREDERE TU DEVI UBBIDIRE TU DEVI UBBIDIRE TU DEVI UBBIDIRE TU DEVI UBBIDIRE TU DEVI UBBIDIRE OBBEDISCI OBBEDISCI OBBEDISCI OBBEDISCI TUFFATI NELLA VALLE DI LACRIME E RIEMERGI CON UN GROSSO PESCE OBBEDISCI OBBEDISCI OBBEDISCI OBBEDISCI OBBEDISCI COMBATTI COMBATTI COMBATTI ED UCCIDI COMBATTI COMBATTI COMBATTI ED UCCIDI SEI IN DEBITO DI UNA VITA COMBATTI COMBATTI CORRI NON TI FERMARE NON TI FERMARE NON DUBITARE NON ABBOCCARE ALL'AMO VOGLIONO CHE MANGI I VERMI COMBATTI ED UCCIDI PIANGI PURE IL VOTO E' SECRETO DIFENDI LA TUA FAMIGLIA DIFENDI IL TUO PENSIERO IL TUO CREDO CHE E’IL MIO SALVA I CONFINI DIFENDI LA TUA FAMIGLIA NOI TE LI FAREMO PRODURRE NON FERMARTI A PENSARE C'E' CHI PENSA PER TE DIFENDI IL TUO PENSIERO TACI DIFENDI IL TUO PENSIERO IL TUO CREDO TACI IL TUO CREDO CHE E’IL MIO SALVA I CONFINI DIFENDI LA TUA FAMIGLIA DIFENDI IL TUO PENSIERO IL TUO CREDO CHE E’IL MIO SALVA I CONFINI RISPETTA RISPETTA SE TREMI NON RISPETTI TE STESSO RISPETTA RISPETTA RISPETTA SE HAI PAURA DEL LUPO TUTTO IL BOSCO TI CROLLERA' ADDOSSO RISPETTA RISPETTA E FAI GIUSTIZIA SOTTOMETTI E SOTTOMETTITI SOTTOMETTI E SOTTOMETTITI SOTTOMETTI E SOTTOMETTITI DAI LA TUA VITA PER LA VERITA’ DAI LA TUA VITA PER LA VERITA’ DAI LA TUA VITA PER LA VERITA’ CHE E’ UNA ED E’ TUA ED E’MIA CHE E’UNA ED E’TUA ED E’MIA CHE E’UNA ED E’TUA ED E’MIA LA TUA CASA E' CASA MIA RICORDA CHI NON C’E’ A RICORDARTI DI ESSERE STATO RICORDA CHI NON C’E’ A RICORDARTI DI ESSERE STATO RICORDA CHI NON C’E’ A RICORDARTI DI ESSERE STATO PROTEGGI IL TUO PAESE PROTEGGI LA TUA CASA PROTEGGI IL TUO PAESE PROTEGGI LA TUA CASA PROTEGGI IL TUO PAESE PROTEGGI LA TUA CASA OMOLOGA OMOLOGA OMOLOGA OMOLOGA CLASSIFICA CLASSIFICA CLASSIFICA CLASSIFICA CLASSIFICA ASSUMITI LE TUE RESPOSABILITA' CHE SONO MIE E SONO TUE E DI TUTTI CIO’ CHE E’ DI UNO E’DI TUTTI CIO’CHE E’DI UNO E’ DI TUTTI CIO’CHE E’DI UNO E’DI TUTTI CIO’CHE E’DI UNO E’DI TUTTI ED E' MIO E’DI TUTTI L’ANIMA CHE DI ANIMA CE N’E’ UNA E’DI TUTTI L’ANIMA CHE DI ANIMA CE N’E’ UNA E’DI TUTTI L’ANIMA CHE DI ANIMA CE N’E’UNA I CUORI BATTONO ALL’UNISONO I CUORI BATTONO ALL’UNISONO I CUORI BATTONO ALL’UNISONO OBBEDISCI OBBIDISCI UBBEDISCI UBBIDISCI OBEY OBEY OBEY OBEY RISOLVI UCCIDI.