martedì 19 gennaio 2016

HO VOMITATO LA LUNA


Se nasci di notte, avrai una bella sorpresa
ma se sei figlio del giorno,
il tramonto ti terrorizzerà
Stretti dietro ai vetri
in livrea d'alito e tepore
ma niente frutti succosi
niente living is easy
Non sole
e per quale mano non so
ma di certo cadde
ed ancora ne odoro la scia disgregata
e buio 
e notte
no idropopone
inverno
e morte
poi un sospiro da polmoni
più grandi 
immensi
ed è alito di nebbia 
no luce no latte
buio 
e notte

così, per resistere,
per andare avanti comunque,
al cielo faccio un dono:
ho vomitato la luna.